Passa ai contenuti principali

Post

CasaPound in visita in Siria, perché i neo fascisti amano così tanto Assad

Nazionalismo, propaganda e cospirazionismo: dall’Italia e dall’Europa si fanno sempre più frequenti i viaggi degli attivisti di estrema destra


Il Tricolore chiama, Damasco risponde. Si è conclusa il 26 agosto scorso la visita di una delegazione di CasaPound nelle città siriane di Aleppo, Hama, Tartus e Palmira. Durante il viaggio — ufficialmente si è trattato di una missione di solidarietà a sostegno della popolazione civile — gli attivisti hanno avuto incontri con esponenti governativi locali, come si evince da un comunicato di propaganda emesso dal ministero del Turismo siriano e dalle foto postate in rete. Tra drappi con la tartaruga simbolo della delegazione rossobruna, tricolori, bandiere siriane e tour tra le macerie, il gruppetto ha portato il suo sostegno a uno dei governi più discussi del pianeta. Alla visita — organizzata dalla onlus So.lid. che fa capo al Fronte Europeo di solidarietà per la Siria, una coalizione di gruppi neo fascisti e di estrema destra europei che sosteng…
Post recenti

A Congresso della famiglia di Verona tolto il patrocinio della Presidenza del Consiglio

Al congresso mondiale delle famiglie di Verona, riunione alla quale parteciperanno molti movimenti di destra ed estrema destra, a cui ha dato il patrocinio il ministro della famiglia Fontana e al quale ha già detto che parteciperà il ministro Salvini, è stato tolto il patrocinio della Presidenza del Consiglio.

La decisione, si legge, è stata presa dal premier Giuseppe Conte: «Il patrocinio» sul World Congress of Families «è stato concesso dal Ministro Lorenzo Fontana, di sua iniziativa, nell’ambito delle sue proprie prerogative, senza il mio personale coinvolgimento né quello collegiale del Governo All’esito di un’approfondita istruttoria e dopo un’attenta valutazione dei molteplici profili coinvolti, ho comunicato al Ministro Fontana la opportunità che il riferimento alla Presidenza del Consiglio sia eliminato e gli ho rappresentato le ragioni di questa scelta». Lo afferma il premier Giuseppe Conte su Facebook. «Questo governo - ha aggiunto Conte - si propone di tutelare con la mass…

Want to Change the World? Be Resilient

By John McKinley, Harvard Business Review
What’s the difference between someone with a good idea and a person who can transform their ideas into real impact? To tackle the world’s biggest problems, we need to be able to identify and support the people who are capable of creating lasting change. At Acumen Fund, we spend a lot of time trying to find and train aspiring and established leaders from around the world who have the right mix of talent, ideas, and passion.
And what we’ve found time and again is: Resilience matters most. Resilient leaders have three key characteristics: Grit: Short-term focus on tasks at hand, a willingness to slog through broken systems with limited resources, and pragmatic problem-solving skills.Courage: Action in the face of fear and embracing the unknown.Commitment: Long-term optimism and focus on big-picture goals.I see these qualities in the Global Fellows who are selected to work with Acumen’s investee companies across Africa and South As…

Le 4 opposizioni di Papa Francesco, dentro e fuori la Chiesa*

di Massimo Introvigne*

Il caso dell’arcivescovo Viganò, l’ex nunzio negli Stati Uniti in pensione che accusa il Papa di avere coperto l’ex cardinale di Washington McCarrick, accusato di abusi sessuali, ha fatto uscire allo scoperto vecchi e nuovi nemici di Papa Francesco. Alcuni non hanno esitato a chiedere le sue dimissioni. Ma chi sono esattamente questi nemici?

Al lettore sarebbero utili per orientarsi nomi e cognomi. Ma, com’è tradizione nella Chiesa, i nomi che si possono fare con certezza sono quelli di intellettuali, molti dei quali laici. I vescovi e cardinali che si oppongono al Papa, con eccezioni che si contano sulle dita di due mani, si esprimono secondo costume ecclesiastico in modo felpato, e non è facile identificarli con certezza.

La prima di quattro diverse opposizioni, di cui si parla pochissimo, è quella “da sinistra”, che considera Francesco un falso riformatore. Nel mese di marzo 2018, quando il Papa ha celebrato i cinque anni di pontificato, il “N…

Buone performance del mercato italiano per i brand FCA

Il mercato auto in Italia ha confermato nel 2016 il buon progresso dell'anno precedente e con 1.824.968 immatricolazioni è cresciuto del 15,8% sul 2015, restando però ancora ben lontano dalle vendite registrate nel 2007.
  Il Gruppo Fiat Chrysler Automobiles, leader in Italia, ha fatto meglio del mercato con tutti i suoi marchi: Fiat (+17,1%), Lancia (+16,6%), Alfa Romeo trainata dalla nuova Giulia (+19,2%) e Jeep in rialzo del 35% sul 2015 grazie alla buona accoglienza per la Renegade costruita a Melfi.

Mercato Italia - Aprile 2017
   APRIL  2017


Alfa Romeo Giulia:708

Alfa Romeo Stelvio:613

Fiat Tipo:5.244

Jeep Renegade: 8.619

Alfa Romeo Giulia: 634



fonte: CARS Italy - http://www.carsitaly.net/fiat-car-sales_italy.htm

8 consigli di Kurt Vonnegut su come scrivere storie brevi

Nell’introduzione alla raccolta di racconti Bagombo Snuff Box(1999), lo scrittore americano Kurt Vonnegut inserì otto consigli su come scrivere bene una storia breve.


1 – Utilizza il tempo di un perfetto sconosciuto in modo che lui o lei non senta di averlo sprecato.
2 – Da’ al lettore almeno un personaggio per cui possa fare il tifo
3 – Ogni personaggio dovrebbe volere qualcosa, anche soltanto un bicchiere d’acqua.
4 – Ogni frase deve fare una di queste due cose: mostrare un personaggio o far andare avanti la storia.
5 – Inizia il più vicino possibile alla fine.
6 – Sii sadico. Non importa quanto dolci e innocenti siano i tuoi personaggi principali, fa’ che accadano loro cose tremende così che il lettore possa vedere di che stoffa sono fatti.
7 – Scrivi per dar piacere solo a una persona. Se apri una finestra e fai l’amore con il mondo, per così dire, la tua storia si prenderà una polmonite.
8 – Da’ ai tuoi lettori la maggior parte di informazioni il prima possibile. Al d…

Il ciclo di vita delle tecnologie emergenti di Gartner

Gartner, anche quest’anno,  ha esaminato il livello di maturità, il ciclo di vita di 1900 tecnologie e le tendenze di 92 settori/mercati valutandone e prevedendone il livello ed i tempi di diffusione nell’adozione. Sono specificatamente identificati livello di accettazione ed impatto relativo con riferimento al vissuto esperienziale ed all’interazione dell’utenza. Quantità e qualità di informazioni che si rendono progressivamente disponibili, ed il loro possibile utilizzo, sia in chiave di comunicazione e marketing che, più in generale, alle prese di decisione aziendale.
La sintesi dei risultati, riassunti  nell’immagine sottostante, è stata pubblicata nella seconda metà di agosto. Per ciascuna tecnologia, per ogni soluzione viene mostrata la fase del ciclo di vita ed il livello di aspettativa che vi è riposta.
Una spiegazione del valore e del significato delle previsioni del Gartner Hype Cycle viene fatta dal suo vicepresidente in un video della durata di 6 minuti. Disponi…


Homepage



Creative Commons Attribution 4.0 International license used for original contents.