Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2002
Iraq: Bush da' segreti intelligence a ispettori Onu

(di Giampiero Gramaglia)

(ANSA) - 21-12-2002 - WASHINGTON - Gli Stati Uniti impongono una dinamica di guerra alla crisi con l'Iraq: prima di lasciare Washington per la sua pausa di fine anno, il presidente George W. Bush da' l'ok per fornire agli ispettori dell'Onu informazioni di intelligence sull'Iraq; autorizza il raddoppio, nel giro di un mese, delle forze di stanza nel Golfo; e rinvia un viaggio in Africa dal 7 al 15 gennaio.
Decisioni scandite, l'una dopo l'altra, e a poche ore l'una dall'altra. Inoltre, ponendo il veto all'Onu su una risoluzione di condanna d'Israele - non accadeva da un anno - Washington mostra di non temere in questa fase le complicazioni politiche che possono derivare sul fronte iracheno.
Baghdad fiuta l'aria e drammatizza: un intervento militare sarebbe ''imminente'': ''Gli Stati Uniti cercano di metterci con le spalle al muro, con …
FIAT: PAGLIARULO, ORA CONTA MENO DI ZERO NEI CONFRONTI DI GM

Roma, 21 dic. - (Adnkronos) - ''Prima la Fiat contava pochissimo nei confronti di General Motors. Oggi, con la vendita di tutte le azioni Gm di proprieta' Fiat a Merril Lynch, conta meno di zero'': lo afferma il senatore Gianfranco Pagliarulo (Comunisti Italiani) commentando la cessione della quota di Gm da parte del Lingotto. ''Cio' vuol dire -sostiene Pagliarulo- che Gm domani potrebbe acquistare Fiat per quattro soldi. Presumibilmente sia questa operazione che la vendita di Fidis servono a Fiat per 'fare cassa'. Ma al dinamismo finanziario del gruppo corrisponde una totale inerzia delle prospettive industriali''.
SIRCHIA, CLONAZIONE TERAPEUTICA O RIPRODUTTIVA E' CRIMINE

(AGI) - Campobasso, 28 nov. - Il ministro per la Salute, Girolamo Sirchia, condanna senza appello la clonazione, sia essa a scopo riproduttivo sia per fini terapeutici. Nel corso del suo intervento, nell'inauguarzione dell'Universita' cattolica di Campobasso Sirchia, ha affermato: "Bisogna dire chiaramente e affermarlo con le leggi che la clonazione riproduttiva e' un crimine contro l'umanita'. La clonazione terapeutica non e' migliore, perche' non differisce sostanzialmente dalla prima. Non vedo - aggiunge Sirchia - come si possa distinguere se non dialetticamente, queste due forme". Il ministro punta l'indice sulle "ultime notizie diffuse solo per fare spettacolo. In questo momento la gente e' frastornata, perche' non capisce piu' se la scienza e la ricerca sono a favore o contro l'umanita'. Chi fa la ricerca ha un compito molto impegnativo - afferma il…
Duro scontro, con annuncio di querela, in materia di decreto salva antenne ed elettrosmog tra il presidente ...

Fonte: Il Tempo, 21/11/2002

... della regione Lombardia Roberto Formigoni e il ministro delle Comunicazioni Maurizio Gasparri. Al centro della polemica a distanza (Formigoni è in viaggio in Cina), la decisione della regione di ricorrere alla Consulta contro il cosiddetto decreto Gasparri, varato ad agosto per semplificare l'iter di installazione delle antenne per l'umts e criticato da numerosi enti locali che si sono sentiti scavalcati in materie (edilizia ed elettromagnetismo) che la Costituzione attribuisce alle regioni.
A Gasparri che aveva definito «miope, rozzo e ottuso» il ricorso della Regione, fatto il 12 novembre «contro le installazioni indiscriminate», Formigoni ha risposto definendo il ministro un «fascista, che difende gli affari poco chiari in cui è coinvolto». Pronta la querela di Gasparri.
Che tra i due non ci fosse feeling era noto. Forse anche a causa…
Elettrosmog e Regioni «Rivolta prevedibile»

ROMA - In nome del «principio di precauzione» la legge quadro sull’inquinamento elettromagnetico, approvata sul finire della scorsa legislatura, doveva imporre limiti più severi per le antenne e gli elettrodotti. Invece sta scatenando liti e polemiche. Lo scontro fra il ministro delle Comunicazioni Gasparri e il presidente della Regione Lombardia Formigoni è appena un anticipo, prevedono gli esperti del settore. «La legge è rimasta priva dei decreti attuativi - lamenta l’onorevole Valerio Calzolaio, ds, padre della normativa -. Se prenderanno forma come preannunciato dal ministro dell’Ambiente Matteoli, allora potremo dire che è stata affossata». I valori proposti da Matteoli sono di 10 microtesla per gli elettrodotti e di 6 volt per metro per le antenne. Coerentemente con le indicazioni della ricerca scientifica internazionale, ricorda Calzolaio, dovrebbero essere, inferiori a 1 microtesla e a 3 volt per metro, rispettivamente. «Come s…
Costa caro cadere nella Rete...
(http://www.diario.it/cnt/articoli/inviati/articolo318.html)

Avviso ai naviganti: guai a chi, visitando un sito porno, non si accorge che a tradimento è scattato un collegamento telefonico. La bolletta rischia allora di diventare davvero molto hard

di Lorenzo Campani

MILANO. Che cosa sta accadendo al web italiano? È la domanda che si devono essere posti molti utenti in questi ultimi mesi, da quando la Rete è stata invasa. Niente extraterrestri. Niente Orson Wells. Solo sesso, loghi e suonerie.
Difficile non notarlo. Difficile, anche per il navigatore più distratto, non sbattere nei banner pubblicitari in heavy rotation su tutti i portali e nelle e-mail di spam che a badilate intasano le caselle di posta elettronica.
Il 2001 è stato un annus horribilis per la pubblicità on line, con tutti i maggiori protagonisti della Rete nostrana con l’acqua alla gola, alle prese con ristrutturazioni e licenziamenti che nel mondo della new economy sembravano fantascienz…
L'ESPRESSO: CHIUDE KATAWEB NEWS, DECISIONE GRAVE PER FNSI

(ASCA) ''Il Gruppo l'ESPRESSO ha deciso di cessare l'attività della Società Kataweb News S.r.l. e di risolvere il rapporto di lavoro con i sei giornalisti dipendenti. Una decisione grave - commenta la Fnsi in un comunicato - che conclude un progetto aziendale iniziato nel giugno scorso con il trasferimento di tutte le altre attività di Kataweb News nella neo costituita società Kataweb Spa. In quell'occasione il Gruppo l'ESPRESSO aveva ripetutamente assicurato i Sindacati dei giornalisti che i sei colleghi, isolati nella svuotata società, avrebbero avuto tutelato il loro posto di lavoro. La Federazione nazionale della Stampa italiana e l'Associazione della Stampa romana - conclude il comunicato - protestano per la decisione del Gruppo l'Espresso, chiedono un immediato incontro in sede FIEG ed annunciano che si attiveranno in ogni sede affinchè l'azienda rispetti gli impegni assuntì'. Ka…
Large world found beyond Pluto

http://news.bbc.co.uk/2/hi/science/nature/2306945.stm
Monday, 7 October, 2002, 15:33 GMT 16:33 UK
By Dr David Whitehouse
BBC News Online science editor

A new planet-like object has been found circling the Sun more than one and a half billion kilometres beyond Pluto.
We may discover Kuiper Belt objects bigger than Pluto

Frank Summers
Quaoar, as it has been dubbed, is about 1,280 kilometres across (800 miles) and is the biggest find in the Solar System since Pluto itself 72 years ago.

The object is about one-tenth the diameter of Earth and circles the Sun every 288 years. It is half Pluto's size, but apparently larger than the ninth planet's moon, Charon.

"It's about the size of all the asteroids put together," Michael Brown of the California Institute of Technology in Pasadena, US, told BBC News Online. "So this thing is really quite big."

Name vote

Brown and colleague Chadwick Trujillo discovered the new world on 4 June. They …
L'arbitro Moreno sospeso a tempo indeterminato

La federazione ecuadoriana lo ha sollevato da ogni incarico dopo lo "scandaloso" arbitraggio di Liga-Barcelona

La Repubblica (11 settembre 2002)

Con 12 minuti di recupero ha fatto vincere la squadra di casa
Per la commissione ha anche falsificato il referto della gara

GUAYAQUIL - L'incubo degli italiani tifosi di calcio ne ha combinata un'altra, ma questa volta non gli è andata bene. L'arbitro ecuadoriano Byron Moreno, diventato "famoso" grazie alla sua prestazione in Corea del Sud-Italia agli scorsi mondiali, è stato sospeso a tempo indeterminato.
La decisione, che farà sorridere più di un amante della nazionale azzurra, l'ha presa la commissione della federazione degli arbitri dell'Ecuador al termine di una partita di campionato in cui Moreno ne ha combinate di tutti i colori.

Ma è necessaria una premessa. l'arbitro ha da tempo annunciato di volersi candidare alle prossime elezioni per il co…
Economia, Padoa Schioppa: Italia è poco credibile

Cernobbio, 12:54

Durissimo intervento di Tommaso Padoa Schioppa al workshop Ambrosetti di Cernobbio. Secondo quanto è possibile ricostruire, il membro italiano del board della Bce ha definito "ancora malata" la finanza pubblica del nostro paese ricordando l'alto debito e la necessità di ulteriori sforzi per il risanamento.

Padoa Schioppa ha descritto come "ambigua e incomprensibile" la politica italiana, ricordando che tra gli artefici della costruzione europea ci sono De Gasperi, Martino e La Malfa. Tra i cinque punti in agenda per l'Italia, Padoa Schioppa ha ricordato che l'apparato statale "non funziona" così come dovrebbe, mentre c'è ancora carenza di mercato". Nel complesso, secondo Padoa Schioppa, l'Itala "è poco credibile" in Europa, tanto che il rating per affidabilità "è bassissimo". (KwNews/Red)


Padoa-Schioppa: superare 3% non è rottura Patto stabilita&…
Ottomila truffati in nome di Padre Pio

Tra i 9 arrestati anche un frate che partecipò a Sanremo, Alfonso Maria Parente

(29 agosto 2002)

ROMA (CNN) -- Una enorme truffa in nome di Padre Pio, che aveva fruttato un bottino di oltre 200.000 euro ai danni di più di 8.000 fedeli di tutta Italia, è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Velletri. Le indagini si sono concluse con l'esecuzione tra mercoledì e giovedì, in diverse città italiane, di misure cautelari nei confronti di 9 persone ritenute responsabili di associazione a delinquere finalizzata alla truffa; un'altra è ricercata.

L'operazione "Padre Pio" si è sviluppata in seguito a indagini partite a febbraio e coordinate dalla Procura di Velletri. Gli investigatori hanno individuato una società di Lanuvio, in provincia di Roma (con una sede secondaria a Pescara), che vendeva per corrispondenza materiale informativo sulla vita del frate di Pietrelcina, dichiarando di operare per conto della "Associazione Pa…
UNIVERSITA'

UNIVERSITA': SI RIAPRE DIBATTITO SU MODIFICA RIFORMA

(ANSA) - ROMA - Si riapre il dibattito sulle ipotesi di modifica della riforma universitaria varata dall'ex ministro Zecchino. Alleanza nazionale attraverso il responsabile scuole ed Universita' Giuseppe Valditara lancia la propria proposta: una 'laurea avanzata', della durata di 4 o 5 anni, per i giovani che ambiscano a sbocchi professionali di alto livello, da affiancarsi al sistema del '3+2' (laurea triennale e laurea specialistica biennale) con una laurea di base immediatamente spendibile sul mercato. In altre parole, un sistema a 'doppio canale' a seconda degli obiettivi da raggiungere. Il responsabile Scuola e Univesita' dei Ds Mariagrazia Pagano boccia le proposte di modifica. Cancellare l'intero impianto della riforma universitaria del '3+2'', laurea triennale e laurea specialistica biennale, a suo giudizio, e' sbagliato. I Ds propongono invece di avvi…
Carte d'Identita' digitali (con impronta)

(ANSA) - PORTO ROTONDO (SASSARI), 25 AGO - Sono in arrivo '2 milioni di carte di identita' elettroniche che diventeranno carte di servizi:lo conferma il ministro Giuseppe Pisanu. Il ministro dell'Interno, parlando con i giornalisti a Porto Rotondo, ha detto che queste 'card' conterranno' anche le impronte digitali, come peraltro accadeva per le vecchie carte di identita' che in basso avevano uno spazio apposito. Pisanu ha inoltre riferito che si sta lavorando alla figura del poliziotto di quartiere,strettamente legato all'ambiente.
2002-08-25 - 15:13:00
Sharon,non usero' atomica per primo nei confronti Baghdad; 'Ma contro

(ANSA) - PARIGI, 22 AGO -Il premier israeliano Sharon 'non sara' il primo a utilizzare le armi di distruzione di massa contro l'Iraq',ma ha preso 'tutte le precauzioni necessarie'. Rispondendo al settimanale francese 'Le Point', che gli ha parlato delle 'rivelazioni del Pentagono su una risposta israeliana se Bagdad usasse armi non convenzionali', Sharon ha detto che la cosa migliore 'e' parlarne poco, pur essendo pronti ad agire'. Ha poi detto che il futuro presidente palestinese deve avere una funzione 'simbolica'. /RED
22/08/2002 16:02
RUBRICA: VE L'AVEVAMO DETTO, NOI

MMS, un mercato sopravvalutato?

KwNews - Roma 16:42, 16:52

Secondo un sondaggio condotto dal World Wireless Forum (W2F), una società di ricerca specializzata nella tecnologia Wireless, tra gli oltre 3.000 dirigenti di compagnie impegnate in questo settore gli MMS saranno un successo in 16 mercati con un fatturato totale di 5,7 miliardi di euro nei prossimi due anni. I gestori prevedono inoltre che nei prossimi due anni si invieranno nel mondo 200 miliardi di MMS ogni mese. Una ricerca del W2F dimostra invece che il numero difficilmente raggiungerà quota 200 milioni al mese. Se le stime del W2F si riveleranno fondatate significherebbe che il mercato dei messaggi multimediali è stato abbondantemente sovrastimato dai gestori mobili. Josh Dhaliwal di W2F ha spiegato che "la chiave del successo sarà il prezzo. E la comunicazione. Il mercato degli SMS è saturo, servono nuovi servizi. Ma i gestori stanno ora pubblicizzando le caratteristiche dei messag…

Bertolucci: il cinema italiano non è libero

Bertolucci: il cinema italiano non è libero
(fonte: Il Nuovo

Il regista, da Parigi, parla delle difficoltà che incontrerebbe se tornasse a lavorare in Italia: "Avrei voluto girare la terza parte di Novecento, ma la situazione politica attuale non me lo permette".

PARIGI - Dopo Moretti , nuovo attacco alla politica italiana di un altro illustre regista. ''Avrei voluto tornare in Italia a girare la terza parte di '900 - ha dichiarato Bernardo Bertolucci a Le Monde - ma la situazione politica italiana attuale non lo permette''. Durante una pausa sul set di The Dreamers , dedicato ai giovani del 'maggio francese', il regista ha parlato delle sue difficoltà a lavorare in Italia.

''Dopo aver girato in Cina, nel Sahara e in Nepal - ha detto - avrei voluto rientrare in Italia per completare '900. La seconda parte terminava il 25 aprile 1945 e avrei voluto proseguire la storia fino alla fine del secolo. Ma mi sono reso conto che le prime due part…


Homepage



Creative Commons Attribution 4.0 International license used for original contents.