Passa ai contenuti principali


Iraq. Wolfowitz: armi di distruzione di massa sono giustificazione "burocratica" della guerra
Fonte: Rai News24 - http://www.rainews24.rai.it/Notizia.asp?NewsID=37604
Wolfowitz: "Era la sola ragione sulla quale tutti potevano essere d'accordo"

Washington, 29 maggio 2003 - L'amministrazione Bush ha deciso per "motivi di burocrazia" di giustificare una guerra in Iraq mettendo in evidenza la minaccia rappresentata dalle armi di distruzione di massa. Ma questa non è stata la ragione principale del conflitto.

Lo ha ammesso il vice segretario americano alla Difesa Paul Wolfowitz in un'intervista alla rivista Vanity Fair.

Gli Stati Uniti volevano la guerra per rovesciare Saddam Hussein, ha riconosciuto Wolfowitz, e "per motivi di burocrazia, ci siamo messi d'accordo sulla questione delle armi di distruzione di massa poichè era la sola ragione sulla quale tutti potevano essere d'accordo".

E in Gran Bretagna il governo è in difficoltà per gli stessi motivi. Dopo che, nei giorni scorsi, il segretario alla Difesa americano Donald Rumsfeld aveva affermato che l'Iraq ha distrutto le sue armi illegali prima del conflitto, alcuni parlamentari vogliono istituire una commisssione d'inchiesta per verificare l'attendibilità delle informazioni sulle armi irachene date dal governo di Tony Blair alla vigilia della guerra.

Commenti

Post popolari in questo blog

A Congresso della famiglia di Verona tolto il patrocinio della Presidenza del Consiglio

Al congresso mondiale delle famiglie di Verona, riunione alla quale parteciperanno molti movimenti di destra ed estrema destra, a cui ha dato il patrocinio il ministro della famiglia Fontana e al quale ha già detto che parteciperà il ministro Salvini, è stato tolto il patrocinio della Presidenza del Consiglio. La decisione, si legge, è stata presa dal premier Giuseppe Conte:  «Il patrocinio» sul World Congress of Families «è stato concesso dal Ministro Lorenzo Fontana, di sua iniziativa, nell’ambito delle sue proprie prerogative, senza il mio personale coinvolgimento né quello collegiale del Governo All’esito di un’approfondita istruttoria e dopo un’attenta valutazione dei molteplici profili coinvolti, ho comunicato al Ministro Fontana la opportunità che il riferimento alla Presidenza del Consiglio sia eliminato e gli ho rappresentato le ragioni di questa scelta». Lo afferma il premier Giuseppe Conte su Facebook. «Questo governo - ha aggiunto Conte - si propone di tutelare con

Want to Change the World? Be Resilient

By John McKinley, Harvard Business Review What’s the difference between someone with a good idea and a person who can transform their ideas into real impact? To tackle the world’s biggest problems, we need to be able to identify and support the people who are capable of creating lasting change. At Acumen Fund , we spend a lot of time trying to find and train aspiring and established leaders from around the world who have the right mix of talent, ideas, and passion. And what we’ve found time and again is: Resilience matters most.   Resilient leaders have three key characteristics: Grit : Short-term focus on tasks at hand, a willingness to slog through broken systems with limited resources, and pragmatic problem-solving skills. Courage : Action in the face of fear and embracing the unknown. Commitment : Long-term optimism and focus on big-picture goals. I see these qualities in the Global Fellows who are selected to work with Acumen’s investee compa

Buone performance del mercato italiano per i brand FCA

Il mercato auto in Italia ha confermato nel 2016 il buon progresso dell'anno precedente e con 1.824.968 immatricolazioni è cresciuto del 15,8% sul 2015, restando però ancora ben lontano dalle vendite registrate nel 2007.   Il Gruppo Fiat Chrysler Automobiles, leader in Italia, ha fatto meglio del mercato con tutti i suoi marchi: Fiat (+17,1%), Lancia (+16,6%), Alfa Romeo trainata dalla nuova Giulia (+19,2%) e Jeep in rialzo del 35% sul 2015 grazie alla buona accoglienza per la Renegade costruita a Melfi. Mercato Italia - Aprile 2017    APRIL  2017 Alfa Romeo Giulia: 708 Alfa Romeo Stelvio: 613 Fiat Tipo: 5.244 Jeep Renegade: 8.619 Alfa Romeo Giulia: 634   fonte: CARS Italy - http://www.carsitaly.net/fiat-car-sales_italy.htm


Homepage



Creative Commons Attribution 4.0 International license used for original contents.